ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA di:
Verderio (LC) - Merate (LC) - Concorezzo (MB)

Intervista a Alice Pischedda

Quando hai iniziato?

Ero una bambina vivace e prima di iniziare karate a 7 anni praticavo nuoto, ma l’allenatore mi cacciava fuori dalla vasca a metà lezione perchè disturbavo, e allora mi sedevo vicino ai finestroni, in castigo, da sola. La piscina confinava con una palestra e vedevo i bambini che facevano karate. E così un giorno ho detto alla mamma che volevo smettere di fare nuoto e fare karate. I miei non conoscevano niente di karate, si chiedevano “dove ti è uscita questa idea a 7 anni?”. Per caso abbiamo visto in un negozio un volantino rosa: il M° Severino con il calcio yokogeri alto. I miei genitori hanno ceduto e ho inziato.

A Merate era il primo anno del corso della Manuela e lo teneva alla palestra dell’Istituto Viganò. Mi piaceva tantissimo e anche i miei genitori erano entusiasti perchè era l’unica cosa in cui ci mettevo impegno e disciplina, mentre ero molto indisciplinata a scuola.

Ho iniziato subito a fare il torneo Topolino, erano i primi anni che lo Shotokan portava i bambini. Era fantastico. Si andava in pullman, e lì ho conosciuto il Maestro più da vicino, perchè al tempo mi allenavo una sola volta alla settimana a Merate. Lì ho cominciato a conoscere la scuola, la Piera, e da allora è diventata una seconda famiglia.

Una parte di come sono fatta dipenda dai Maestri Severino, Manuela e Piera, tutti e tre hanno partecipato attivamente alla mia crescita.

Al trofeo Topoliono, gara bellissima, non ho mai vinto niente ma erano due giorni di festa: salivi alle 8 del sabato mattina sul pullman e tornavi alla domenica sera, portavi a casa una borsa piena di premi (e neanche una coppa), le gare i primi anni era solo divertimento. Poi da cosa nasce cosa, crescendo l’agonismo ha fatto parte del percorso. Mi allenavo già, perchè non fare le gare?  Tanto più che le gare sono delle belle soddsfazioni.

Ho partecipato a campionati europei, italiani e mondiali. Il primo europeo l’ho fatto a Cadice in Spagna, è stato bellissimo. Mi ricordo Belgrado, Chicago, Aukland, Vilnius in Lituania, Olanda a Maastricht. Tutte belle esperienze e tutte diverse. 

Il mio apice delle gare, in cui mi portavo dietro 10 anni di allenamento intensi, è stato un momento di confusione a livello federale. Gareggiavamo sia con l’ E.S.K.A. (che era un karate più sportivo), poi con la F.I.T.K.A. (più tradizionale), e con la G.K.A. Cambiavano i regolamenti. Mi allenavo 6 mesi con un regolamento, ma al momento della gara poteva cambiare. Ma il Maestro è sempre stato un punto fermo e mi diceva: “A me il regolamento non interessa. C’è il M°Shirai, ci siamo noi, c’è lo Shotokan Ryu. Tu allenati, poi se cambiano il regolamento, dai il massimo e vedi cosa succede”.

La fortuna è stata che con tante federazioni c’erano tante gare.


Cos'è l'agonismo nel karate?

Il Maestro non ti insegna a fare le gare, ma ti insegna karate. Come conseguenza, quando vai a fare una gara gestisci il tuo karate in base al regolamento del momento. Sei sempre pronto. 

Questo è quello che ci ha sempre trasmesso il M° Severino: “Non sono qui per farti vincere i mondali, sono qui per insegnarti karate. La gara è un passaggio in più per migliorare”.

Sempre pensando alle gare, più che la competizione in se, sono i singoli ippon ad essere importanti. Quando fai un punto e sono 5 arbitri che sbandierano in tuo favore, è una cosa che emoziona tantissimo, più che salire su un podio europeo o mondiale. Vuol dire che quello che hai fatto è stato spettacolare.

Ricordo il periodo in cui avevo lavorato tanto sul calcio maigeri con il Maestro: la prima volta che ho fatto un ippon con il maigeri è stata indimenticabile. E' stato un lavoro di due anni, ed in un secondo ho fatto maigeri. Da quel giorno non ho più smesso di utilizzarlo. In tutto quel tempo, il Maestro sapeva per cosa stavamo lavorando, io no. Studiavo perchè era da fare. Facevo tutto quello che mi diceva, mi fidavo. Poi in gara mi è riuscito proprio quello!


Premia di più la prestazione fisica o la concentrazione mentale, la voglia di arrivare?

Di base devono esserci tutte e due, poi l'attitudine cambia con l'età. A 20 anni avevo molto più tempo ed era normale allenarsi tutti i giorni. Arrivavo alle gare molto preparata fisicamente, ma non me ne rendevo conto, quindi allora ti avrei risposto la concentrazione. Per le ultime gare, tra lavoro e fine università mi stavo allenando meno, e durante la gara dovevo pensare anche al fisico oltre che alla mente. Dopo un minuto di combattimento ero stanca. Puoi avere alle spalle 10 anni di allenamento, ma se quell’anno non ti sei allenato tantissimo, dopo soli 60 secondi sei stanco e la stanchezza ti ruba la concentrazione. 

Ora sono arrivata a pensare che devono andare di pari passo: se non c’è la testa, il fisico da solo non fa niente, però se non c’è il fisico fai fatica perchè durante l’incontro la testa inizia a pensare che sei stanco e non si concentra più sull’obiettivo.


Cos’è la perfezione: si può raggiungere?

Pratico karate da 25 anni, ed è da 25 anni che sembra che facciamo sempre la stessa cosa. C’è gente che smette perchè pensa: “Le lezioni sono tutte uguali, ripetiamo sempre gli stessi kata e le stesse tecniche fondamentali”. Però le cose cambiano se comprendi che attraverso la ripetizione migliori la tua tecnica e ti avvicini alla perfezione. Questo lo puoi capire solo con l’esperienza diretta.


E' tanti anni che pratichi. Che differenze hai notato rispetto al passato?

C'era un po' più di disciplina e un po' meno spiegazione.

Ad esempio, da ragazza mi è capitato di arrivare in ritardo. Facevamo agonismo alle 7.30 di domenica mattina e arrivavo con 30 secondi di ritardo, ma alle 7.29.30” la lezione era già iniziata, e il M° Severino chiudeva il cancello. Mi attaccavo al citofono, scavalcavo con Silvia, ci appendavamo alla porta della palestra e ci faceva entrare. Però poi la lezione era ancora più intensa!

Adesso si cerca di far capire ai ragazzi di arrivare in orario, ma non c’è più questa severità. 

Ritengo costruttivo il fatto che la stessa tecnica di un tempo venga anche spiegata maggiormente, questo ci permette di comprendere meglio l’utilizzo.


Visitatori:

VIDEOCHIAMATA: TELEFONARE AL 338.2870007

MODULO ISCRIZIONE SCUOLA

ULTIMI EVENTI

Manifestazione Festa dello Sport a Concorezzo - 11-06-2022

Trofeo dell'Amicizia - Concorezzo 22-05-2022

camp_Reg. - Misano di gera d'Adda-_7-8 maggio 2022

Heart Cup - Ponzano Veneto 30Aprile 1° Maggio 2022

Stage Nazionale Aggiornamento Tecnici

1° Coppa Lombardia - Ciserano (BG) 20-03-2022

Stage - Esami cinture colorate - Busnago 27-02-2022

Stage M° Hiroshi Shirai - Merate 10-12-2021

Esami per cinture nere Busto Arsizio - 21-11-2021

Festa dello Sport - Merate 10-10-2021

Presentazione del libro - Merate 12-09-2021

Esami per Maestri e Istruttori - Igea Marina 27-08-2021

Stage

Stage - Esami per cinture colorate - Concorezzo 02-05-2021

Stage - Esami per cintura nera 2° dan

CORSI ONLINE

Centro estivo 2020 Concorezzo

1 Trofeo Taiji Kase - Abbiategrasso 09-02-2020

Stage con il M° Hiroshi Shirai - Merate 13-12-2019

Esami di Dan - Molinetto (BS) 01-12-2019

Stage-Esami di Kyu - Merate 24-11-2019

Trofeo dell'Amicizia 1° giornata - Busnago 10-11-2019

4° Trofeo Kenshin Bobo

stage Aggiornamento Tecnici - Corso Maestri e Istruttori - Consegna 6° dan

Stage Tavolette - Merate 14 luglio 2019

Manifestazione Calolziocorte - 23-06-2019

Manifestazione Festa dello Sport Concorezzo - 1-2 giugno 2019

campionato Italiano: Kata-Kumite-Enbu-Fukugo - Veroli (FR) 1-2 giugno 2019

Esami di Dan - Abbiategrasso 19-05-2019

Stage - Esami di kyu - Busnago 26-05-2019

campionato Regionale: Kata-Kumite-Enbu-Fukugo - Calcio (BG) 4-5 maggio 2019

2° Trofeo Regionale - Biassono 07-04-2019

3° Giornata del Trofeo dell'Amicizia - 12 maggio 2019 Merate

Stage Aggiornamento Tecnici - Salsomaggiore 30-31 marzo 2019

1° Torneo Regione Lombardia - Gaggiano 24-03-2019

Stage M° Shirai - Merate 14-12-2018

Esami di Dan - Busto Arsizio - 02-12-2018

50° Coppa Shotokan - Busto Arsizio 01-12-2018

cinque nuovi Istruttori Federali alla Shotokan Ryu

Stage - Esami di Kyu - Busnago 25-11-2018

2° Giornata del Trofeo dell'Amicizia - Concorezzo 11-11-2018

14° Memorial M° Taiji Kase - Formigine 10-11-2018

Manifestazione a Busnago - 09-09-2018

Stage Tecnico Nazionale - Bellaria Igea Marina, 27-30 agosto 2018

Studio del Kata Hangetsu - Verderio 22-07-2018

Campionati Assoluti - Ostia 9-10 giugno 2018

Oratorio estivo - Concorezzo 2018

esami di Dan - Crema 17-06-2018

Campionato Regionale Kumite - Fukugo - Brembate 13-05-2018

Stage - Esami Cinture colorate - Concorezzo 27-05-2018

1° Giornata Trofeo dell'Amicizia - Merate 20-05-2018

Campionato Regionale di Kata e Enbu - Crema 29-04-2018

4° Edizione HEART CUP - Ponzano V. (TV) 14-15 aprile 2018

Stage Nazionale Aggiornamento Tecnici - 17-18 Marzo 2018

Stage M° Shirai - Collegi Villoresi - Merate

Buon Compleanno M° Severino